Il Festival della Lentezza 2020 riscrive il tempo degli ultimi

Dal 12 al 14 giugno 2020 alla Reggia di Colorno (PR) la 6° edizione con 3 giorni di incontri, spettacoli e contaminazioni. Il tema di quest’anno è “Beati gli ultimi”.

Gli ultimi, i diversi, i deboli, coloro che non hanno scampo, comunità isolate in un borgo dimenticato, persone che arrivano dal mare e fuggono dal male, donne sole, bimbi sperduti, quelli per cui il tempo è scandito da un orologio che fa capricci. “Beati gli ultimi”: è questo il tema della 6° edizione del Festival della Lentezza, dal 12 al 14 giugno 2020, tra gli splendidi cortili, le sale, il giardino della Reggia di Colorno, in Provincia di Parma, la Capitale Italiana della Cultura. Con l’idea di restituire al tempo il suo valore, rimettere al centro la qualità della vita e delle relazioni tra le persone, ribaltare errori e pregiudizi, il Festival della Lentezza costruisce 3 giorni di incontri, laboratori, concerti, spettacoli, libri, mostre per grandi e piccoli, senza barriere tra gli artisti e il pubblico. Tre giorni in cui il tempo scorre in modo diverso, occasione per riflettere sui temi della disabilità, migrazioni, anziani, sud del mondo, carcere, aree interne con protagonisti del giornalismo, della cultura e dello spettacolo in un luogo di contaminazione reciproca, per reinterpretare la realtà da nuovi punti di vista. La manifestazione è promossa dall’Associazione Comuni Virtuosi in collaborazione con il Comune di Colorno (PR).

 

Link Dropbox cartella immagini: http://bit.ly/FestivaldellaLentezza

 

Per informazioni: Festival della Lentezza

Tel. 3271929642

Email: festivalentezza@gmail.com

Sito web: http://lentezza.org

Ufficio stampa -> http://www.elladigital.it